In offerta!

Perterra

Coltivare il valore del cibo naturale

14,00

Autore: Alessandra Nucci

ISBN: 9788889647899

pp.: 191

Esaurito

Categoria:

Descrizione

Un libro che indaga il nostro rapporto con la terra e il cibo dal punto di vista emotivo e culturale, osservando come si è modificato negli anni e quali cause hanno portato a un sostanziale allontanamento dell’uomo dalla natura. Un percorso che parte dalla storia, dall’agricoltura, dalla difesa del suolo e arriva a descrivere i diversi alimenti per scoprire come mettere “ordine” nella nostra dispensa e nella nostra vita.


Noi ci alimentiamo grazie ai cibi che provengono dalla terra che, non a caso, da tutti i popoli è sempre stata chiamata Madre Terra.

Questo binomio così stretto tra terra e uomo che da sempre detta i ritmi della vita, negli anni Cinquanta ha avuto un profondo cambiamento. Il cibo, come merce, non è più un frutto della terra che viene coltivato, raccolto, consumato, ma deve avere due caratteristiche imprescindibili: dev’essere facilmente reperibile e poco deperibile. In questo scenario il prezzo è l’unico parametro di valutazione: il cibo perde tutti i suoi valori culturali e nutrizionali.


Alessandra Nucci Prima si occupava di marketing, dal 2005 si occupa di agricoltura e alimentazione. Imprenditrice agricola e nutrizionista, collabora con diverse associazioni sulle tematiche nutrizionali e organizza corsi di educazione alimentare per adulti e bambini. È vicepresidente dell’associazione culturale Maestranze e Maestri, impegnata nella valorizzazione delle eccellenze agricole italiane, è responsabile delle relazione esterne per la ONG Anidan Italia e vicepresidente dell’associazione AMPA del Liceo Cervantes di Roma.