La seconda edizione del Ritiro di scrittura in Maremma, nel casale di Giannella presidio WWF, è alle porte.
Il tema di quest’anno è “Raccontare l’ambiente”

Perché

L’ambiente è ciò che che circonda, è il contesto in cui si vive. Per chi scrive, è determinante: non c’è storia senza il suo ambiente, che non significa solo natura o ecosistema, ma significa esplorare tutta la gamma del possibile, reale e non, per trovare il luogo migliore in cui si dà la narrazione. D’altra parte ambiènte è participio presente di ambìre, ‘andare intorno’.
Imparare a raccontare l’ambiente è l’obiettivo di questo ritiro: tre approcci diversi al tema (narrativo, fotografico, interpretativo) per indagare le innumerevoli possibilità di creare un contesto, di cogliere la realtà in cui viviamo e come rendere quella in cui vogliamo far vivere le nostre storie.
Natura, storia, mondo, universo: queste alcune delle parole chiave di questo triplice laboratorio narrativo, che trova il suo ambiente ideale al Casale della Giannella, in Maremma, nel cuore della Costa d’Argento, coi suoi paesaggi meravigliosi, diversi ed eccentrici, isolato dal resto eppure vicinissimo al mare, alla laguna, al paese.

Chi

Wu Ming 2 è membro del collettivo di scrittori più famoso d’Italia, è da sempre un camminatore e un ecologista convinto. Tra i suoi ultimi libri ci sono La via del sentiero, Il sentiero degli dei, Il sentiero luminoso.
Dice:
Camminare è un modo per indagare il territorio. Siamo abituati a percorrere l’ambiente con altri mezzi e a percepirlo in altro modo, scordandoci che la percezione di quello che ci circonda è influenzata dal modo di muoversi.

Elisa Bresciani è biologa evoluzionista e guida ambientale, nonché fotografa. Si occupa, tra le tante cose, di campi estivi ed escursioni per ragazzi con Legambiente. Sue sono le fotografie contenute in Non siamo che alberi.
Dice:
Ciò a cui tendo sono immagini che contengano soggetti umani, il loro pensiero, la loro essenza. L’uomo è per me ambiente, così come un albero, un cielo, uno specchio d’acqua: non c’è separazione, non c’è distinzione.

Filippo Ferrantini è biologo marino, dottore di ricerca in biologia dell’evoluzione e, come Elisa Bresciani, anche guida ambientale. Ha scritto i testi di Non siamo che alberi.
Dice:
L’idea del corso è, in primo luogo, quella di entrarci dentro, in questo ambiente – più corretto sarebbe dire: ritornarci. Capire. Conoscerlo: ambiente, alberi, piante, animali. E provare a prestar loro una voce. Senza snaturarli, senza forzarne la natura, nei limiti del possibile.

Dove

nel Casale spagnolo della Giannella, presidio wwf in un’oasi naturalistica isolata ma a due passi dal mare e a pochi minuti dal centro abitato. Un piccolo miracolo nel cuore della Maremma.

Come

Il ritiro è aperto a scrittori maggiorenni, professionisti e non. Si partecipa con i propri mezzi di scrittura (computer, quaderno, macchina fotografica, macchina da scrivere).
I pranzi e le cene sono a buffet e a menu fisso, particolari esigenze o allergie sono da comunicare all’organizzazione.
I dormitori sono stanze in comune, per un massimo di tre persone a stanza. Eventuali necessità vanno comunicate con largo anticipo.
Le lezioni di yoga, frequentabili facoltativamente, hanno durata di 1 ora, costo di 20 euro a persona, e sono escluse dalla quota del ritiro.

Cosa

Il ritiro si articola in tre giornate, così organizzate:
Giovedì 13 settembre
h 14:00 accoglienza al Casale, sistemazione nelle camere
h 16:00 laboratorio di Wu Ming 2 (prima parte)
h 20:00 aperitivo e confronto sul laboratorio
h 20:30 cena con docente
dopocena: tempo libero per scrivere / relax
Venerdì 14 settembre
h 7:30 lezione di Yoga (facoltativa)
h 9:00 colazione e confronto tra i partecipanti
h 10:00 laboratorio con Wu Ming 2 (seconda parte)
h 13:00 pranzo, tempo libero
h 15:00 laboratorio con Elisa Bresciani
h 19:30 aperitivo e confronto sul laboratorio
h 20:30 cena con docente
dopocena: tempo libero per scrivere / relax
Sabato 15 settembre
h 7:30 lezione di Yoga (facoltativa)
h 9:00 colazione e confronto tra i partecipanti
h 10:00 laboratorio con Elisa Bresciani e Filippo Ferrantini
h 13:00 pranzo, tempo libero
h 15:00 laboratorio con Filippo Ferrantini
h 18:00 conclusioni e confronto sull’esperienza
h 19:00 aperitivo e saluti

Costi e modalità di iscrizione

1 – ritiro completo € 400
2 – laboratorio di wu ming 2 (senza pernottamento) € 200
3 – laboratorio di Elisa Bresciani (senza pernottamento) € 130
4 – laboratorio di Filippo Ferrantini (senza pernottamento) € 130

Per la partecipazione al ritiro completo la quota di anticipo da versare entro il giorno 4 settembre 2018 è di 150 €.
I laboratori singoli vanno pagati integralmente entro il 4 settembre 2018.
L’iscrizione non è confermata fino alla ricezione della distinta di pagamento.
La quota è rimborsabile solo con recesso comunicabile fino al 4 settembre escluso.

Compila il modulo d’iscrizione

per avviare l’iscrizione, puoi compilare il modulo che trovi cliccando qui.