Il testamento del marinaio • Le ricette gigliesi di pesce lasciate in eredità da Carlo Brizzi

Marinaio_Front_Prima-2

Carlo Brizzi

a cura di Federico Quatraro

Il testamento del Marinaio

Le ricette gigliesi di pesce lasciate in eredità da Carlo Brizzi

ISBN 978 88 988 37 045

pp. 128

10 € Carrello_1

2,99 € – ebook

 

 

Carlo Brizzi, marinaio dell’Isola del Giglio, se n’è andato lasciando ai posteri il suo ricettario, un quaderno fatti di appunti di cucina, compilato a mano nel corso degli anni, meticoloso e preciso. Crocevia d’esperienze salmastre, schiaffeggiate dal vento; tra navi da crociera e pescherecci a imparare la vita di mare e quella di cucina, questo quaderno porta in sé ricette che raccontano un uomo e un’isola, un mondo di mare profondo e affascinante. Perché dietro alle spigole, alle orate e ai gamberoni, c’è sempre l’isola: il Giglio; splendido scoglio, raccontato attraverso un uomo e la sua idea di cucina. I segreti di un vero marinaio lasciati al pezzo di terra che lo ha fatto nascere e ha fatto nascere i suoi appunti, adesso pubblicati, cuciti tra loro e anche illustrati.

———–

 

l Giglio d’inverno è così diverso. I gigliesi dicono che d’inverno si pesca male. Ma Carlo tempo e spazio li ha trovati lo stesso, perché chi conosce l’Isola sa dove deve andare per pescare.

———–

Il libro è a cura di Federico Quatraro, nato a Orbetello, si occupa di poesia, web e comunicazione. Attualmente vive a Barcellona, ma ha seguito il quaderno del Marinaio sull’Isola, cercandone i segreti e dedicandogli anche dei versi, inseriti in questo libro.

Le illustrazioni sono di Chiara De Marco nata a Firenze e laureata all’Accademia di Belle Arti. Vive e lavora a Barcellona.