Diverse sfumature d’anguilla • Ricette e storie dai Sargassi alle lagune

Anguilla Front

Milena Djokovic

Diverse sfumature d’anguilla

Ricette e storie dai Sargassi alle lagune

ISBN 978 88 988 37 052

pp. 128

10 €

Carrello_1

 

 

 

Come può una raccolta di ricette trasformarsi in un’inchiesta sul campo?  Questo libro indaga un pesce misterioso, poco noto e la cui storia è ricca di risvolti interessanti, diffusissimo in tutta l’Italia eppure sempre meno presente sulle nostre tavole. Per quali motivi? Dalle migrazioni e le metamorfosi dell’anguilla, fino alla lavorazione del prodotto gastronomico, attraverso i racconti di persone che per lavoro o per diletto hanno a che fare con le anguille, si scoprono dettagli storici, segreti di cucina, curiosità legate al mondo della pesca, e infine anche qualcosa di più serio, come ad esempio che l’anguilla rischia l’estinzione ed è tutelata da direttive europee. E va protetta, in quanto rappresentante di un legame di continuità con la tradizione popolare e di un’identità culturale che potrebbe sparire. Partendo dalla curiosità per un prodotto gastronomico locale, l’anguilla sfumata di Orbetello, che si produce solo nel piccolo paese sulla laguna, e passando dalle tradizioni culinarie venete, tutte le sfumature che ci sono da scoprire intorno a un animale magico e indistruttibile, in natura come nella storia.

 

————-

Ma l’anguilla, in sé, che pesce è? Come vive, cosa fa, prima di ricevere questo misterioso trattamento, la ‘sfumatura’, che sapevamo essere una nuance di colore, un dettaglio da parrucchieri, ma che si rivela essere anche una pratica gastronomica?

————-

Milena Djoković ha vissuto a Vetralla, Roma, Belgrado, Orbetello. Per quanto italiana, è traduttrice dal serbocroato. Ha tradotto, tra le altre cose, Vietato Leggere (Nottetempo, 2005) e Baba Yaga ha fatto l’uovo (Nottetempo, 2011), entrambi della scrittrice croata Dubravka Ugrešić. Quando non traduce insegna italiano agli stranieri, e talvolta ama cucinare piatti più o meno esotici. Diverse sfumature d’anguilla è il suo primo ricettacolo.