Alza il basso! • Vita e opere di uno strumento a 4 corde

Alza il basso_2

Marco Caudai

Alza il basso!

Vita e opere di uno strumento a 4 corde

ISBN 978 88 89647 998

pp. 112

11 € Carrello_1

2,99 € – ebook

 

 

Il basso elettrico è nato nel 1951 per mano di Leo Fender. Da allora la musica non è più stata la stessa. Dagli anni Cinquanta a oggi questa invenzione ha permesso a milioni di musicisti nel mondo di creare tutte quelle linee melodico-ritmiche che hanno caratterizzato e rivoluzionato la musica moderna. L’autore, attraverso la sua lunga e brillante esperienza professionale descrive e racconta storie e aneddoti di questo nobile, profondo, giovane strumento. Corredando il libro con interviste a illustri colleghi musicisti, tra cui Gianfranco Gullotto, Daniele Bagni, Cesare Chiodo, Tolo Marton e Gino Paoli.

 

————-

Ecco: avete capito cos’è il basso?
È quella vibrazione che sentite con la pancia, che vi fa muovere a tempo, che lega gli strumenti ritmici a quelli armonico-melodici. E ne fa da colonna vertebrale.

Alla tenera età di 12 anni misi a tracolla la mia prima chitarra classica utilizzando uno spago fissato con due viti (un disastro di liuteria) e suonavo tutto il giorno accanto alla radio accesa pizzicando nota per nota le quattro corde più gravi, finché qualcuno mi spiegò che…

————-

Marco Caudai è bassista dal 1980. Svolge attività di musicista turnista e si occupa di didattica per basso elettrico.
Ha collaborato dal vivo e in studio con numerosi artisti italiani e stranieri fra cui Nick Griffiths (produttore in The Wall), Gino Paoli, Irene Grandi, Stefano Bollani, Edoardo Bennato, Gianluca Grignani, Renato Zero, Ornella Vanoni, Renzo Arbore, Giuliano Sangiorgi, Malika Ayane, Robben Ford, Tullio De Piscopo, Tolo Marton. Ha realizzato e prodotto numerosi metodi didattici per basso elettrico distribuiti in tutta Europa, editi da BMG, Ricordi e Carisch. È attualmente titolare e direttore di Bass To Rock, la prima Accademia Musicale in Italia dedicata esclusivamente al basso rock.